LA MOSTRA DELL'ARTIGIANATO IN PILLOLE..

Ogni anno a Bosconero Canavese avviene qualcosa di straordinario: quella che era la “piccola” mostra dell'artigianato - in cui si celebravano mestieri mai dimenticati, permeati dalla grande maestria, creatività e il fascino delle antiche tradizioni, nata quattordici anni fa per dare la possibilità alle numerose realtà artigianali del territorio per farsi conoscere - è diventata grande e ha fatto sì che l'interesse per l'artigianato incontri il gradimento di un pubblico sempre crescente. La “Mostra dell'Artigianato”, che festeggerà la tredicesima edizione domenica 12 maggio 2019, si conferma come uno degli eventi più importanti del Piemonte nel suo settore. Questo trend in continua ascesa rimarca il bisogno crescente di investire in prodotti a Km 0, di origine tracciabile, di qualità certificata e singolarità irripetibile.

 

Una dedizione particolare per il prodotto e per tutta la fase della sua lavorazione che segue la materia e la sua trasformazione dall'inizio alla fine della filiera produttiva, notevolmente semplificata per controllarne minuziosamente ogni dettaglio. Spettacoli di strada, banchi di degustazione, stand e bancarelle animeranno l'intera città dalle ore 9 alle 19: per l'occasione di festa, negozi e botteghe saranno aperti ad orario prolungato, ma non mancheranno musica, giochi e dimostrazioni dal vivo per arricchire il programma dell'evento.

 

Chi sceglie il «fatto a mano», sceglie il pezzo unico al mondo. In un periodo in cui anche le produzioni in serie dell’industria patiscono la crisi, l'artigianato conserva un ruolo indiscutibile di qualità e passione.

 

Il Comune di Bosconero, con il Patrocinio della Regione Piemonte e della Città Metropolitana di Torino, con la partecipazione delle Eccellenze Artigiane del Piemonte ed il supporto della CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della piccola e media impresa) allestisce anche quest'anno un programma incentrato sui quattro elementi: ARIA, TERRA, ACQUA, FUOCO. Il pubblico potrà conoscere le trasformazioni della materia in chiave artigianale. In mostra sono presenti «cantieri» dei suoni, delle sculture e dei sapori, esposizioni di auto, moto, trattori e macchinari d’epoca. Ad intrattenere i partecipanti, una kermesse ricca di spettacoli itineranti, mostre fotografiche, animazione per i più piccoli, e perfino esibizioni equestri e di scherma medievale. Grandi e piccoli potranno apprendere e divertirsi durante le dimostrazioni dal vivo. Un'occasione per mostrare tutto l'iter di produzione con particolare attenzione alle tecniche adottate per la trasformazione della materia in arte.

 

“Nella omologazione portata dalla 'globalizzazione', la maestria espressa dagli antichi mestieri è da salvaguardare al pari delle opere d'arte.”